Parete Aragoste

Profondità: 22 min – 35 max

Si scende su un fondale misto tra rocce, posidonia e piccole aree sabbiose; siamo a circa 28 metri di profondità all’inizio della zona B dell’A.M.P. di Santa Maria di Castellabate al largo di Punta Tresino. Si raggiunge una breve ma frastagliata parete che riserva un ottimo habitat per le aragoste dove abitualmente tendono a stazionare. Risalendo si prosegue seguendo la franata verso il ciglio roccioso, dove troviamo numerose spaccature e anfratti e dove sarà facile incontrare saraghi, ombrine e cernie brune. Infine si giunge al pianoro di posidonia alla quota di circa 22 metri per un ultima occhiata ai computer e iniziare la procedura della risalita.