X

Immersioni Tecniche

Il Diving Center risponde alle esigenze della immersione tecnica con particolare attenzione, a cui  Sub Mania si propone con un’organizzazione logistica molto curata. Tutti i relitti da noi frequentati sono “pedagnati” e provvisti di una stazione decompressiva indipendente, in modo tale che l’imbarcazione risulta libera per una pronta assistenza di superficie di qualsiasi natura o esigenza, oltre che garantire supporto ad ogni singolo sommozzatore.

La motonave Alfieri era una nave passeggeri della “Tirrenia” requisita dalla Marina Militare Italiana. Durante la Seconda Guerra Mondiale fu colpita da aerosiluranti nemici e affondò al largo di Punta Tresino a quota -54 metri. Il relitto, lungo 117 metri, giace sul fianco sinistro e conserva intatto il suo fascino. Circondato da sabbia e fango è diventato un ottimo habitat per svariate specie animali e vegetali. Difficile da esplorare per intero nel corso di un’unica immersione sia per la profondità, sia per la grandezza. Oltre che essere un interessante tuffo per i Technical Diver si presenta anche come un ottima palestra per il Trimix Normossico mostrando tutte le sue migliori caratteristiche!

Il KT è uno splendido relitto che poggia al largo di Punta Licosa a quota -78 metri e rappresenta una tipica immersione da eseguire in Trimix Ipossico. Il cargo italo-tedesco Krieg Transporte giace in perfetto assetto di navigazione. Lungo circa 70 metri, il suo affondamento risulta oggi essere ancora poco chiaro, anche se su di un fianco del relitto evidenti sono i segni di uno squarcio causato da un siluro. Così come le conseguenze di una probabile esplosione e/o incendio spiegherebbero il motivo per il quale non si è ancora riuscito ad identificare il suo originario nome. Sia la quota che la posizione, ai piedi di una secca con fondale ghiaioso, favoriscono sempre una perfetta visibilità. Il relitto offre la possibilità di comodi ingressi in vari punti, soprattutto nella sala macchine e nel castello di comando.