Grotta Nera

Profondità: 17 min – 27 max

Ci troviamo a Punta Pagliarolo, zona B dell’A.M.P. di Santa Maria di Castellabate, dove, una volta ancorati sul punto dell’immersione e dopo l’OK generale, inizia la discesa in un blu intenso e misterioso, ma che pian piano inizia a mostrare gli splendidi colori del fondale che, mescolandosi, crea effetti incantevoli. Ai piedi della parete, in un ansa tra due rocce strette ed alte, troviamo l’ingresso della cosiddetta “Grotta Nera”. Illuminata parzialmente dalla luce del sole, viene visitata solo la parte iniziale con un passaggio di circa 7 metri, durante il quale con la torcia si esplora la parte interna alla ricerca di gamberetti e magnose. Il percorso continua seguendo il profilo della franata che, in direzione Sud,  presenta altre cavità molto interessanti, oltre ai probabili incontri con la cernia bruna, saraghi, aragoste e tane di polpi.